La medicina fisica e riabilitativa, conosciuta anche come fisiatria, si riferisce alla branca della medicina che si occupa della prevenzione, diagnositerapia e riabilitazione della disabilità conseguente a varie malattie invalidanti, congenite o acquisite. Si tratta soprattutto di malattie che comportano una limitazione dell'attività e restrizione della partecipazione alla vita attiva, attraverso la riduzione delle funzioni motorie, cognitive, emotive e relazionali.
 
In Italia, per ottenere il titolo di specialista in medicina fisica e riabilitativa è necessario, previo possesso della laurea magistrale specialistica in Medicina e Chirurgia e dell'abilitazione professionale di medico-chirurgo, l'aver ottenuto il diploma di specializzazione frequentando la relativa scuola quadriennale universitaria post-lauream (a numero chiuso con ammissione a graduatoria nazionale)

Tutte le strutture che si occupano di Medicina Fisica e Riabilitativa hanno  all’obbligo di richiedere l'autorizzazione all’esercizio .

Il Portale Suap ed Attività Economiche si occupa del rilascio delle autorizzazioni delle strutture sanitarie individuate dalla L.R. n. 22 del 16/08/2002 e similari.

L’autorizzazione ha una durata variabile da regione a regione (il Veneto ha durata di 5 anni ed è soggetta a rinnovo tramite apposita domanda).
La richiesta di rinnovo deve essere presentata almeno 180 giorni prima della scadenza.